Se i combustibili di natura vegetale vengono sfruttati in ragione del tipo di pianta o dello scarto quelli di origine animale sono pressoché gli stessi. Quando parliamo di combustibile di origine animale intendiamo il grasso animale proveniente dai sottoprodotti della macellazione.

Con lo scarto del grasso animale della macellazione bovina si può ricavare un combustibile che può essere utilizzato in impianti di cogenerazione, si ottiene così energia elettrica che può essere autoconsumata o immessa in rete ed energia termica.

La cogenerazione con il grasso animale è del tutto simile alla cogenerazione con oli vegetali: gli impianti possono infatti funzionare con entrambi i combustibili.