Il glicerolo è un sottoprodotto della produzione del biodiesel.

È impiegato in diversi settori tra cui come combustibile negli impianti di riscaldamento.

A temperatura ambiente è un liquido incolore piuttosto denso, viscoso e dolciastro; la presenza di tre gruppi -OH lo rende miscibile con l'acqua in ogni proporzione.

Ricavato industrialmente come sottoprodotto della lavorazione del sapone, trova impiego nella produzione di sciroppi, creme per uso farmaceutico e cosmetico, nonché come additivo alimentare, identificato dalla sigla E422. È anche un reagente usato nella sintesi di composti organici più complessi. Nel vino conferisce rotondità al sapore. È usato nelle sigarette elettroniche. Il glicerolo liquido è anche impiegato, con 2 parti d'acqua distillata, nella soluzione per macchine del fumo da palcoscenico.

 Il glicerolo è anche un sottoprodotto della produzione del biodiesel.

 È impiegato in diversi settori tra cui come combustibile negli impianti di riscaldamento.